Regione Siciliana: consultazione online sulla riforma dell'assetto degli enti locali

La Regione Siciliana, con il supporto di FormezPA, ha promosso una consultazione pubblica online sulla Riforma degli enti locali per raccogliere commenti e proposte di cittadini, imprese, associazioni di categoria ed enti locali su due disegni di legge regionali riguardanti i consorzi di comuni e le città metropolitane.

Il percorso seguito dalla Regione Siciliana per l'implementazione del processo di riforma dell'assetto degli enti locali ha coinvolto inizialmente la comunità scientifica siciliana, chiamata a contribuire alla elaborazione di linee di indirizzo e soluzioni ottimali per la riforma degli enti locali in attuazione della Legge Reg. n. 7/2013.
Alla luce dei risultati dei gruppi di studio, la Regione ha predisposto i testi dei due disegni di legge che vengono ora messi in consultazione pubblica:
 
a) “Norme per la costruzione dei Liberi Consorzi di Comuni” ;
b) “Istituzione e ordinamento delle Città metropolitane di Catania, Messina e Palermo”.
 
La consultazione si sviluppa in due fasi:  la prima, della durata di due settimane, è aperta da venerdì 7 Dicembre a venerdì 20 Dicembre 2013 mentre la seconda fase inizierà lunedì 23 dicembre e avrà termine entro il 15 gennaio 2014.
Gli utenti possono commentare liberamente i testi dei due disegni di legge. Ogni commento è a propria volta commentabile da altri utenti. I commenti sono raccolti attraverso uno strumento volto a favorire la partecipazione civica online predisposto da FormezPA.
Per partecipare alla consultazione è necessario autenticarsi attraverso il sistema FormezAuth o i propri account social (Facebook, Twitter).
Tutti i commenti raccolti saranno analizzati da un team di esperti che avrà il compito di selezionarli e aggregarli in un primo Report intermedio, cui farà seguito la pubblicazione di un Report di approfondimento finale.
Per ricevere ulteriori informazioni o per segnalare eventuali problemi nella partecipazione alla consultazione, è possibile inviare un'e-mail a: consultazioneprovince@regione.sicilia.it.